Emanuele Schillace trionfa nel 3° Slalom Roccella – San Cataldo

Emanuele Schillace trionfa nel 3° Slalom Roccella – San Cataldo

Il portacolori della T.M. Racing si è  imposto nella gara nissena su Radical SR4 1600 davanti al suo compagno di scuderia Michele Puglisi che ha corso con una vettura gemella. Sul gradino più basso del podio Salvatore Arresta su Gloria B5 Evo Suzuki.

San Cataldo(CL), 18 Aprile. La terza edizione dello slalom Roccella-San Cataldo sarà ricordata come una gara combattuta e incerta fino alla fine. E ’stata una manifestazione molto sentita tanto dai partecipanti quanto dagli addetti ai lavori soprattutto dopo la pausa forzata dello scorso anno causa emergenza Covid.

 A vincere è stato Emanuele Schillace su Radical SR4 della T.M. Racing, una vittoria ottenuta all’ultimo respiro dopo che le sue prime due manche erano state macchiate da penalità. Solo sulla terza salita il pilota messinese messinese è riuscito a rimanere indenne da errori ottenendo il miglior punteggio di giornata con 112.32

Al traguardo Schillace ha dichiarato: “Sono contento di questa vittoria, soprattutto perché arrivata al debutto stagionale. Adesso guardiamo alle prossime gare cercando altre nuove vittorie”

Emanuele Schillace

Secondo classificato Michele Puglisi anche lui su Radical SR4 protagonista di un’ottima seconda salita col punteggio di 114.02, rimasto imbattuto fino all’exploit conclusivo del suo avversario. Dopo il secondo posto della settimana scorsa nello Slalom di Caltagirone per il giarrese è arrivato così un secondo podio di questo proficuo inizio di stagione.

Lotta al millesimo per la terza piazza: l’ha spuntata Salvatore Arresta, che ha dovuto saltare la seconda  sessione di gara a causa di un problema con l’alettone anteriore. Nella terza e ultima prova ha, però, fatto registrare il terzo miglior  punteggio 119,51.

Con un distacco di appena sei centesimi (119,57) si è classificato al quarto posto il siracusano Antonio Lastrina anche lui al meglio di due sole manche.

Slalom Roccella - San Cataldo
Michele Puglisi

Vicinissimo anche il trapanese  Antonino Di Matteo che su Gloria C 8 Suzuki è giunto quinto con 119,82. Il driver di Sciacca  aveva fatto un crono anche migliore nel corso della seconda manche, ma è incappato in due abbattimenti.

Fra i piloti di casa impegnati nella gara nissena si è messo in luce con una bella prestazione Maurizio Anzalone su Renault Clio RS 2000, preceduto in  E1 dal trapanese Gabriele Giamo che ha vinto il gruppo con la Fiat 500 Sporting 1400.A Pietro Costantino è andata la classifica di Gruppo Speciale Slalom con la Renault 5 Gt Turbo della TM Racing. In Gruppo A successo di Salvatore Calleia su Peugeot 106 Rallye 1800, mentre in Gruppo N, dopo il successo della settimana scorsa nel rally Cefalù Corse, si è imposto Salvatore Farina, eclettico pilota di Mussomeli.

Lo Slalom Roccella – San Cataldo, che ha aperto di fatto la Coppa di 5° Zona Aci Sport oltre ad essere la terza prova del campionato siciliano, ha visto la preziosa collaborazione degli Enti locali e dei volontari, disputandosi senza alcun intoppo, sotto l’attenta direzione del nisseno Michele Vecchio, nel pieno rispetto delle misure di contenimento al Covid-19 come disposto dagli organi ministeriali e federali.  

Un plauso va riservato all’impeccabile organizzazione di “Passione & Sport” coadiuvata magistralmente nei tempi e nelle classifiche dalla Crono Car Service. La gara è stata trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook ufficiale “Passione & Sport” per permettere ai tanti appassionati di godersi quest’importante appuntamento sportivo.

Iscrizioni in corso al 3° Slalom Roccella – San Cataldo

Iscrizioni in corso al 3° Slalom Roccella – San Cataldo

Immediato l’interesse dei partecipanti alla gara in programma il 17 e 18 aprile, organizzata da Passione & Sport, che inaugurerà la Coppa di 5° Zona Aci Sport, sarà valida per il Campionato siciliano con coefficiente 1,2 e per il Campionato Siciliano Sociale Aci Caltanissetta, ed assegnerà il “Trofeo Onofrio Giancani”.

Caltanissetta, 06 aprile. Il 3° Slalom Roccella – San Cataldo è partito nel migliore dei modi, facendo auspicare agli organizzatori una partecipazione numerosa. Si prevede un ottima affluenza dal momento che il percorso risulta essere molto gradito ai migliori specialisti fra i birilli.

Ci rende orgogliosi – ha commentato – Michele Vecchio, alla guida di passione e Sport – che la nostra gara sia in breve tempo diventata un riferimento per i driver siciliani e in tal senso aprire la Coppa di Zona Aci Sport è significativo e per noi un onore. Vogliamo far bene e in modo che aumenti ancora di prestigio e sperare in un futuro non lontano che possa entrare nel novero delle

gare più importanti della specialità. Abbiamo dedicato la parte preliminare dell’organizzazione all’argomento sicurezza, che quest’anno oltre a riguardare l’aspetto sportivo riguarderà quello sanitario con tutto ciò che comporta. A partire dall’apertura del Centro Accrediti in programma sabato 17 aprile e per tutto il weekend, la manifestazione si svolgerà secondo le regole stabilite dalla normativa corrente. Da adesso, invece, e in particolar modo il giorno della gara i nostri sforzi saranno concentrati sulla distribuzione delle notizie per rendere fruibile l’evento a distanza non essendo possibile la presenza del pubblico”.

Per quanto riguarda l’aspetto mediatico, a conferma di quanto dichiarato dall’organizzatore, si sta cercando di predisporre vari canali stampa e radiofonici affinché gli appassionati possano essere costantemente informati in modo di non perdere il contatto con i protagonisti e sui social è prevista una diretta streaming.

Si riparte dall’edizione del 2019 in cui i tifosi poterono festeggiare in presenza il podio composto dal messine Emanuele Schillaci, che trionfò al volante della Radical SR 4 Suzuki 1.6, dal mazarese Giuseppe Giametta che fu secondo sulla Predator’s PC008 Suzuki 1150 e dal terzo l’agrigentino il saccense Nino Di Matteo al volante della Gloria C8F Evo con motore Suzuki 1600.

L’Ufficio Stampa

Rif. info@erregimedia.com +39 3346233608

Tre validità per il 3° Slalom Roccella – San Cataldo

Tre validità per il 3° Slalom Roccella – San Cataldo

La gara in programma il 17 e 18 aprile, organizzata da Passione & Sport, sarà la prima prova della Coppa di 5° Zona Aci Sport, farà parte del Campionato siciliano con coefficiente 1,2 e del Campionato Siciliano Sociale Aci Caltanissetta, ed assegnerà il  “Trofeo Onofrio Giancani”.

Caltanissetta, 23 marzo. La terza edizione dello Slalom Roccella – San Cataldo è sulla rampa di lancio, dopo l’approvazione del regolamento definitivo. Passione & Sport, che  sta organizzando la manifestazione di “casa” con grande perizia è già al lavoro da tempo dovendo adeguare tutto secondo le necessità scaturite dall’emergenza sanitaria.

Ottimale la sinergia con l’Automobile Club Caltanissetta e la partnership con la Banca di Credito Cooperativo “G. Toniolo” di San Cataldo. Tutte le procedure di controllo sono state attivate e quanto prima si potrà garantire la totale sicurezza ai partecipanti e a tutti gli addetti ai lavori. In tal senso è auspicata la collaborazione con le forze dell’ordine e con le istituzioni preposte, che rappresentano un valore aggiunto.

La gara nissena aprirà la Coppa di 5°Zona Aci Sport, che quest’anno si articolerà su 11 prove distribuite su 7 province e sarà la quarta prova (dopo il rinvio dello Slalom di Melilli) del Campionato Siciliano che nel 2021 conterà ben 28 appuntamenti. Per il terzo anno la gara sarà impreziosita dall’assegnazione del “Trofeo Onofrio Giancani” intitolato all’appassionato e mai dimenticato sportivo nisseno.

Il percorso di gara individuato sulla S.S 122 fra la contrada Roccella e San Cataldo, sarà caratterizzato da 13 postazioni di birilli, che rallenteranno la corsa delle vetture. Il programma della gara prevede sabato 17 aprile le verifiche sportive e tecniche, domenica 18 le tre manche al meglio delle quali sarà stilata la classifica.

Per i motivi collegati alla pandemia nel 2020 lo Slalom non si è disputato, la seconda edizione nel 2019, fu vinta da Emanuele Schillace, sulla sua Radical SR4 Suzuki, in una annata per lui d’oro che lo portò ad aggiudicarsi con largo anticipo il titolo di Campione Siciliano. Al secondo posto si piazzò il mazarese Giuseppe Giametta sull’agile Predator’s PC008 Suzuki 1150, mentre terzo fu l’agrigentino di Sciacca Nino DI Matteo al volante della Gloria C8F Evo con motore Suzuki 1600.

L’Ufficio Stampa – Rif. info@erregimedia.com

Passione & Sport intensifica gli impegni per il 2021

Passione & Sport intensifica gli impegni per il 2021

Quattro Slalom ed una cronoscalata nel calendario del sodalizio nisseno.

Caltanissetta, 23 febbraio 2021.

Si intensificano gli impegni per Passione & Sport che annuncia ben 5 eventi in calendario per il 2021.

Riparte a pieno ritmo lo staff coordinato da Michele Vecchio, che ha saputo trasformare le tante difficoltà del periodo legato all’emergenza sanitaria, in opportunità per mettere a punto programmi ambiziosi e dal crescente prestigio. Quattro slalom e la 1° Linguaglossa – Piano Provenzana Etna Nord, la cronoscalata che riaccenderà i motori sul versante settentrionale del vulcano dal 27 al 29 agosto.

L’appuntamento sportivo voluto dal Comune di Linguaglossa per riportare un evento particolarmente radicato sul proprio territorio e parte integrante dello stesso, di cui diverrà volano. Gli slalom, tutti di Campionato Siciliano, inizieranno il 17 e 18 aprile con il 3° Roccella San Cataldo (https://www.facebook.com/events/823356591549659/), nella provincia nissena, gara che ha validità di Coppa ACI Sport 5° Zona; il 29 e 30 maggio saranno le strade etnee teatro del 3° Slalom Quota Mille (https://www.facebook.com/events/186241479965180/), altra prova di Coppa Italia 5° Zona; il 17 e 18 giugno in provincia di Messina per il 2° Slalom di Castell’Umberto (https://www.facebook.com/events/456687629019811/). Su richiesta del Comune di Racalmuto sarà rinviato il 1° Slalom la via del Sale Terre di Regalpetra, che doveva inaugurare il calendario il 21 marzo in provincia di Agrigento.

“Abbiamo stilato il calendario di concerto con tutti i nostri interlocutori al fine di garantire un lavoro proficuo per ogni evento – ha spiegato Michele Vecchio – saranno tutte gare senza pubblico, ma nel rispetto delle normative vigenti occorre predisporre ogni particolare con la massima attenzione per rispettare gli standard adeguati alle rispettive validità di campionato”-.

Michele Vecchio
Passione e Sport

L’ufficio Stampa – Erregimedia – Rif. info@erregimedia.com +39 3346233608

Riprendono Ufficialmente le Competizioni Motoristiche in Sicilia

Riprendono Ufficialmente le Competizioni Motoristiche in Sicilia

Riaccesi i motori in terra sicula con l’evento svoltosi sulle tecniche strade madoniti. Dieci partecipanti, ma niente pubblico causa le stringenti misure imposte per il contenimento del Covid-19

Si è svolto ieri, in un caldo sabato di fine giugno, il 1° Test Rally Sicilia che ha riaperto la stagione sportiva motoristica in Sicilia.
Alla manifestazione organizzata da Targa Racing Club e da Passione & Sport hanno partecipato una decina di piloti intenti a riprendere confidenza con le vetture da dopo questi lunghi mesi di lockdown lontano dai motori.

Il 1° Test Rally Sicilia si è svolto ad Isnello, in Contrada Mongerrati, sullo storico tratto stradale teatro di numerosi eventi motoristici tra cui la cronoscalata Collesano-Piano Zucchi e la prove speciale “Piano Battaglia” della Targa Florio.

Presenti i maggiori interpreti siciliani della specialità tra cui risaltano i nomi di Totò Riolo, tre volte vincitore della Targa Florio Rally, per l’occasione nella duplice veste di Pilota-Organizzatore, che ha provato numerose soluzioni tecniche sulla Subaru Legacy Gruppo A della Balletti Motorsport e percorso i primi metri sulla Bmw M3 E30 della I.M. Motorsport, affiancato dai sempre presenti Gianfranco Rappa e Maurizio Marin.

E’ stata una bellissima sensazione ritornare in abitacolo dopo più di sette mesi. Seppur in un contesto anomalo vista l’assenza di pubblico, è stata una giornata dove siamo riusciti a riassaporare quelle sensazioni che abbiamo messo in standby durante il lockdown.
Sono rimasto piacevolmente sorpreso dagli aggiornamenti apportati alla Subaru Legacy, sperando che mettano definitivamente una pietra sopra ai numerosi inconvenienti tecnici riscontrati durante la scorsa stagione. Positivo anche il feeling ritrovato con i miei due grandi navigatori, Gianfranco Rappa e Maurizio Marin, cosa non del tutto scontata dopo una pausa così lunga.

Totò Riolo

Presenti anche Alessio Profeta, impegnato in una lunga sessione di allenamento a bordo della Skoda Fabia R5, sulla quale ripercorrerà le strade del Campionato Italiano Rally come fatto durante la scorsa stagione sportiva, ed Ernesto Riolo, con alle note Giorgio Genovese sulla Peugeot 208 T16 R5, che continua il percorso di crescita in vista degli importanti eventi in programma per la stagione sportiva 2020.
Debutto assoluto per Walter Ansorge che, durante la lunga giornata di ieri, ha effettuato i primi chilometri sulla Peugeot 208 R2b con la quale debutterà in gara durante il mese di settembre.

Ben tre le vetture schierate dal Guagliardo Historic Porsche Team che hanno visto avvicendarsi alla guida il Campione Italiano Autostoriche Angelo Lombardo, il varesino Marco Dall’Acqua ed i siciliano Tirone.

Presente anche il messinese Alessandro Scalia sulla fida Peugeot 208 R2B che ha provato gli importanti aggiornamenti tecnici effettuati sulla vettura francese.

Durante il 1° Test Rally Sicilia sono state messe in pratica le direttive nazionali per rallentare il più possibile la diffusione del Covid-19 che prevedono l’esclusivo accesso agli addetti ai lavori, vietando la presenza del normale pubblico abituè delle competizioni motoristiche.

1° Test Rally Sicilia: Macchina Organizzativa a Pieno Ritmo

1° Test Rally Sicilia: Macchina Organizzativa a Pieno Ritmo

Continua con grande slancio l’avvicinamento al 1° Test Rally Sicilia che dal 27 al 28 giugno sarà l’appuntamento di apertura del Motorsport Siciliano dopo il lungo periodo di stop causato dal Covid-19.

La collaborazione tra Targa Racing Club e l’ A.S.D. Passione & Sport, ha portato a numerose le iscrizioni ricevute, a testimonianza della voglia di tornare a correre che accomuna il settore rally, una voglia perfettamente assecondata dagli organizzatori che vogliono farsi testimoni riaccendendo i riflettori sulla specialità dopo questo periodo anomalo ed imprevedibile.

La manifestazione siciliana, che si disputerà su un percorso tecnico, scenografico ed impegnativo, teatro di importanti sfide durante le varie edizioni della Targa Florio Rally, vedrà al via importanti nomi del rallismo, su tutti il neo-campione italiano rally autostoriche Angelo Lombardo su Porsche 911, Totò Riolo nella duplice veste di organizzatore e pilota della Subaru Legacy Gr.A, Alessio Profeta pronto per la sua seconda stagione nel CIR su Skoda Fabia R5 ed Ernesto Riolo che prosegue il suo apprendistato sulla Peugeot 208 T16 R5.

In questi giorni, la macchina organizzativa continua a lavorare incessantemente per garantire ad equipaggi e ad addetti ai lavori gli elevati standard di sicurezza richiesti per evitare la diffusione del virus Covid-19, ed a tal fine raccomanda il massimo senso di responsabilità personale a tutti i protagonisti della due giorni collesanese.