Tre validità per il 3° Slalom Roccella – San Cataldo

Tre validità per il 3° Slalom Roccella – San Cataldo

La gara in programma il 17 e 18 aprile, organizzata da Passione & Sport, sarà la prima prova della Coppa di 5° Zona Aci Sport, farà parte del Campionato siciliano con coefficiente 1,2 e del Campionato Siciliano Sociale Aci Caltanissetta, ed assegnerà il  “Trofeo Onofrio Giancani”.

Caltanissetta, 23 marzo. La terza edizione dello Slalom Roccella – San Cataldo è sulla rampa di lancio, dopo l’approvazione del regolamento definitivo. Passione & Sport, che  sta organizzando la manifestazione di “casa” con grande perizia è già al lavoro da tempo dovendo adeguare tutto secondo le necessità scaturite dall’emergenza sanitaria.

Ottimale la sinergia con l’Automobile Club Caltanissetta e la partnership con la Banca di Credito Cooperativo “G. Toniolo” di San Cataldo. Tutte le procedure di controllo sono state attivate e quanto prima si potrà garantire la totale sicurezza ai partecipanti e a tutti gli addetti ai lavori. In tal senso è auspicata la collaborazione con le forze dell’ordine e con le istituzioni preposte, che rappresentano un valore aggiunto.

La gara nissena aprirà la Coppa di 5°Zona Aci Sport, che quest’anno si articolerà su 11 prove distribuite su 7 province e sarà la quarta prova (dopo il rinvio dello Slalom di Melilli) del Campionato Siciliano che nel 2021 conterà ben 28 appuntamenti. Per il terzo anno la gara sarà impreziosita dall’assegnazione del “Trofeo Onofrio Giancani” intitolato all’appassionato e mai dimenticato sportivo nisseno.

Il percorso di gara individuato sulla S.S 122 fra la contrada Roccella e San Cataldo, sarà caratterizzato da 13 postazioni di birilli, che rallenteranno la corsa delle vetture. Il programma della gara prevede sabato 17 aprile le verifiche sportive e tecniche, domenica 18 le tre manche al meglio delle quali sarà stilata la classifica.

Per i motivi collegati alla pandemia nel 2020 lo Slalom non si è disputato, la seconda edizione nel 2019, fu vinta da Emanuele Schillace, sulla sua Radical SR4 Suzuki, in una annata per lui d’oro che lo portò ad aggiudicarsi con largo anticipo il titolo di Campione Siciliano. Al secondo posto si piazzò il mazarese Giuseppe Giametta sull’agile Predator’s PC008 Suzuki 1150, mentre terzo fu l’agrigentino di Sciacca Nino DI Matteo al volante della Gloria C8F Evo con motore Suzuki 1600.

L’Ufficio Stampa – Rif. info@erregimedia.com

Passione & Sport intensifica gli impegni per il 2021

Passione & Sport intensifica gli impegni per il 2021

Quattro Slalom ed una cronoscalata nel calendario del sodalizio nisseno.

Caltanissetta, 23 febbraio 2021.

Si intensificano gli impegni per Passione & Sport che annuncia ben 5 eventi in calendario per il 2021.

Riparte a pieno ritmo lo staff coordinato da Michele Vecchio, che ha saputo trasformare le tante difficoltà del periodo legato all’emergenza sanitaria, in opportunità per mettere a punto programmi ambiziosi e dal crescente prestigio. Quattro slalom e la 1° Linguaglossa – Piano Provenzana Etna Nord, la cronoscalata che riaccenderà i motori sul versante settentrionale del vulcano dal 27 al 29 agosto.

L’appuntamento sportivo voluto dal Comune di Linguaglossa per riportare un evento particolarmente radicato sul proprio territorio e parte integrante dello stesso, di cui diverrà volano. Gli slalom, tutti di Campionato Siciliano, inizieranno il 17 e 18 aprile con il 3° Roccella San Cataldo (https://www.facebook.com/events/823356591549659/), nella provincia nissena, gara che ha validità di Coppa ACI Sport 5° Zona; il 29 e 30 maggio saranno le strade etnee teatro del 3° Slalom Quota Mille (https://www.facebook.com/events/186241479965180/), altra prova di Coppa Italia 5° Zona; il 17 e 18 giugno in provincia di Messina per il 2° Slalom di Castell’Umberto (https://www.facebook.com/events/456687629019811/). Su richiesta del Comune di Racalmuto sarà rinviato il 1° Slalom la via del Sale Terre di Regalpetra, che doveva inaugurare il calendario il 21 marzo in provincia di Agrigento.

“Abbiamo stilato il calendario di concerto con tutti i nostri interlocutori al fine di garantire un lavoro proficuo per ogni evento – ha spiegato Michele Vecchio – saranno tutte gare senza pubblico, ma nel rispetto delle normative vigenti occorre predisporre ogni particolare con la massima attenzione per rispettare gli standard adeguati alle rispettive validità di campionato”-.

Michele Vecchio
Passione e Sport

L’ufficio Stampa – Erregimedia – Rif. info@erregimedia.com +39 3346233608

Riprendono Ufficialmente le Competizioni Motoristiche in Sicilia

Riprendono Ufficialmente le Competizioni Motoristiche in Sicilia

Riaccesi i motori in terra sicula con l’evento svoltosi sulle tecniche strade madoniti. Dieci partecipanti, ma niente pubblico causa le stringenti misure imposte per il contenimento del Covid-19

Si è svolto ieri, in un caldo sabato di fine giugno, il 1° Test Rally Sicilia che ha riaperto la stagione sportiva motoristica in Sicilia.
Alla manifestazione organizzata da Targa Racing Club e da Passione & Sport hanno partecipato una decina di piloti intenti a riprendere confidenza con le vetture da dopo questi lunghi mesi di lockdown lontano dai motori.

Il 1° Test Rally Sicilia si è svolto ad Isnello, in Contrada Mongerrati, sullo storico tratto stradale teatro di numerosi eventi motoristici tra cui la cronoscalata Collesano-Piano Zucchi e la prove speciale “Piano Battaglia” della Targa Florio.

Presenti i maggiori interpreti siciliani della specialità tra cui risaltano i nomi di Totò Riolo, tre volte vincitore della Targa Florio Rally, per l’occasione nella duplice veste di Pilota-Organizzatore, che ha provato numerose soluzioni tecniche sulla Subaru Legacy Gruppo A della Balletti Motorsport e percorso i primi metri sulla Bmw M3 E30 della I.M. Motorsport, affiancato dai sempre presenti Gianfranco Rappa e Maurizio Marin.

E’ stata una bellissima sensazione ritornare in abitacolo dopo più di sette mesi. Seppur in un contesto anomalo vista l’assenza di pubblico, è stata una giornata dove siamo riusciti a riassaporare quelle sensazioni che abbiamo messo in standby durante il lockdown.
Sono rimasto piacevolmente sorpreso dagli aggiornamenti apportati alla Subaru Legacy, sperando che mettano definitivamente una pietra sopra ai numerosi inconvenienti tecnici riscontrati durante la scorsa stagione. Positivo anche il feeling ritrovato con i miei due grandi navigatori, Gianfranco Rappa e Maurizio Marin, cosa non del tutto scontata dopo una pausa così lunga.

Totò Riolo

Presenti anche Alessio Profeta, impegnato in una lunga sessione di allenamento a bordo della Skoda Fabia R5, sulla quale ripercorrerà le strade del Campionato Italiano Rally come fatto durante la scorsa stagione sportiva, ed Ernesto Riolo, con alle note Giorgio Genovese sulla Peugeot 208 T16 R5, che continua il percorso di crescita in vista degli importanti eventi in programma per la stagione sportiva 2020.
Debutto assoluto per Walter Ansorge che, durante la lunga giornata di ieri, ha effettuato i primi chilometri sulla Peugeot 208 R2b con la quale debutterà in gara durante il mese di settembre.

Ben tre le vetture schierate dal Guagliardo Historic Porsche Team che hanno visto avvicendarsi alla guida il Campione Italiano Autostoriche Angelo Lombardo, il varesino Marco Dall’Acqua ed i siciliano Tirone.

Presente anche il messinese Alessandro Scalia sulla fida Peugeot 208 R2B che ha provato gli importanti aggiornamenti tecnici effettuati sulla vettura francese.

Durante il 1° Test Rally Sicilia sono state messe in pratica le direttive nazionali per rallentare il più possibile la diffusione del Covid-19 che prevedono l’esclusivo accesso agli addetti ai lavori, vietando la presenza del normale pubblico abituè delle competizioni motoristiche.

1° Test Rally Sicilia: Macchina Organizzativa a Pieno Ritmo

1° Test Rally Sicilia: Macchina Organizzativa a Pieno Ritmo

Continua con grande slancio l’avvicinamento al 1° Test Rally Sicilia che dal 27 al 28 giugno sarà l’appuntamento di apertura del Motorsport Siciliano dopo il lungo periodo di stop causato dal Covid-19.

La collaborazione tra Targa Racing Club e l’ A.S.D. Passione & Sport, ha portato a numerose le iscrizioni ricevute, a testimonianza della voglia di tornare a correre che accomuna il settore rally, una voglia perfettamente assecondata dagli organizzatori che vogliono farsi testimoni riaccendendo i riflettori sulla specialità dopo questo periodo anomalo ed imprevedibile.

La manifestazione siciliana, che si disputerà su un percorso tecnico, scenografico ed impegnativo, teatro di importanti sfide durante le varie edizioni della Targa Florio Rally, vedrà al via importanti nomi del rallismo, su tutti il neo-campione italiano rally autostoriche Angelo Lombardo su Porsche 911, Totò Riolo nella duplice veste di organizzatore e pilota della Subaru Legacy Gr.A, Alessio Profeta pronto per la sua seconda stagione nel CIR su Skoda Fabia R5 ed Ernesto Riolo che prosegue il suo apprendistato sulla Peugeot 208 T16 R5.

In questi giorni, la macchina organizzativa continua a lavorare incessantemente per garantire ad equipaggi e ad addetti ai lavori gli elevati standard di sicurezza richiesti per evitare la diffusione del virus Covid-19, ed a tal fine raccomanda il massimo senso di responsabilità personale a tutti i protagonisti della due giorni collesanese.

I Test Rally Siciliani di fine Giugno in Calendario ACI Sport

I Test Rally Siciliani di fine Giugno in Calendario ACI Sport

Inserito tra le date ufficiali della Federazione l’appuntamento con le sessioni individuali per gli equipaggi che si svolgeranno sulle Madonie il 27 e 28 giugno. Organizzazione Targa Racing Club e Passione & Sport

Cerda (PA) 11 giugno 2020. I test per le auto da rally organizzati da Targa Racing Club e Passione & Sport che riaccenderanno i motori in Sicilia il 27 e 28 giugno sono stati inseriti nel calendario ufficiale ACI Sport.

I due sodalizi sono al lavoro per definire gli ultimi particolari, ma tutto è pronto per dare la possibilità di collaudare le auto sulla SP 54 di Mongerrati, tratto stradale madonita tra Collesano e Piano Zucchi. I test si articoleranno su due giorni e per ogni giornata sarà possibile ammettere un massimo di 15 vetture con i rispettivi equipaggi formati da pilota e navigatore, come da normative federali nel pieno rispetto delle direttive governative.

Saranno dei test funzionali alla ripresa delle gare ed anche in preparazione al calendario  rimodulato e diffuso dalla Commissione Rally, secondo il quale le competizioni sull’isola torneranno a partire dal Rally del Tirreno previsto per l’8 e 9 agosto.

Targa Racing Club e Passione & Sport sono unici organizzatori dei test del 27 e 28 giugno e nessun’altra figura è ufficialmente parte dello staff che ha predisposto tutti gli accorgimenti per la piena sicurezza sanitaria e per il sereno svolgimento del lavoro sportivo di equipaggi e team.

Sul sito ACI Sport i test sono in calendario al link: http://www.acisport.it/it/acisport/calendari/6/2020/62/0/14 .

L’Ufficio Stampa
targaracingclub@gmail.com

info@erregimedia.com

Slalom Roccella – San Cataldo, vince il messinese Schillace

Slalom Roccella – San Cataldo, vince il messinese Schillace

Il portacolori della Tm Racing Messina, sempre più vicino al titolo di campione siciliano della specialità 2019, ripone inoltre in bacheca il Trofeo ‘Onofrio Giancani’.

Il messinese Emanuele Schillace, campione italiano Slalom Under 23 uscente, non fa sconti a nessuno e, con una prestazione maiuscola (sia pur non esente da noie all’assetto della sua Radical SR4 Suzuki equipaggiata con pneumatici Pirelli), conquista la decima vittoria stagionale, iscrivendo per la prima volta il proprio nome nell’albo d’oro dello Slalom Roccella-San Cataldo, Trofeo “Onofrio Giancani”, seconda edizione.

La competizione automobilistica allestita alle porte dell’operosa cittadina del Nisseno, valida per la Coppa AciSport 5a zona e per il Campionato siciliano per la specialità zona 2 a coefficiente 1,5, ha perfettamente rodato l’organizzazione curata dalla Passione & Sport di Patrizia Battello e Michele Vecchio, in sinergia con l’Automobil Club Caltanissetta e il patrocinio del Comune di San Cataldo.

Con il tempo complessivo di 114,81 “punti-secondi”, ottenuto in Gara 2, Emanuele Schillace ha preceduto al traguardo il veloce kartista mazarese Giuseppe Giametta, una tra le rivelazioni della stagione, secondo assoluto con il parziale di 124,76 ‘punti-secondi’, nell’abitacolo dell’agile Predator’s PC008 Suzuki 1150 c.c. (pur attardato, nella prima sessione cronometrata, da 30” di penalità, causa l’abbattimento di 3 birilli). A completare un formidabile podio a Roccella è salito l’esperto agrigentino (di Sciacca) Nino Di Matteo, in 125,29 “punti-secondi”, al volante della Gloria C8F Evo con motore Suzuki 1.6 (pure lui penalizzato di 10” in Gara 1). Una giornata memorabile per la Tm Racing Messina. Il sodalizio presieduto da Giovanni Vinci piazza tre suoi piloti ai primi tre posti della classifica generale, avvicinandosi sempre di più al successo nel Campionato siciliano Scuderie 2019, titolo che già detiene.

Ad Emanuele Schillace, dopo lo Slalom Roccella-San Cataldo sempre più vicino al titolo di neo campione siciliano della specialità 2019, è stato inoltre consegnato l’artistico Trofeo in memoria di Onofrio Giancani, uno tra i pionieri del Motorsport siciliano, persona amatissima nell’ambiente, scomparso nel luglio scorso. Alla cerimonia ha presenziato, in un clima di comprensibile commozione, la famiglia Giancani al completo, con in prima fila la moglie Maria, l’altra figlia Margherita, il genero Peppe, la nuora Valentina ed il nipotìno Marco, accompagnati dal delegato regionale AciSport Sicilia Armando Battaglia e dal vice presidente per la Commissione nazionale AciSport per le Energie alternative, Nicola Venuto. Entrambi non hanno voluto mancare all’appuntamento con la gara sancataldese.

“Non sono rimasto soddisfatto del rendimento della mia Radical in Gara 1 – è il commento del vincitore, Emanuele Schillace – nella successiva sessione cronometrata ho optato per alcune modifiche all’assetto, culminate nell’adozione di pneumatici Pirelli con mescola più dura in Gara 3. Sono comunque onorato di aver preso parte alla gara in memoria di Onofrio”.

https://www.tempostretto.it/